A Puglianello, due giovani imprenditori (ri)scrivono la (Hi)storia.

A volte ci si innamora di un’idea, non necessariamente propria. Ci può essere raccontata e ci fa vibrare, perché dietro e dentro quell’idea c’è bellezza. Passione, emozione, capacità, organizzazione, sogno.

Quando l’anno scorso Sebastiano Pucella della Birreria Historia di Puglianello ha sottoposto ad Arcadia l’idea, avuta insieme al suo socio Mario D’Addio, di un appuntamento ‘rurale’, di una riscoperta di vita semplice e di sapori antichi, è sembrata subito convincente. Adottare Largo Castello, trasformarlo in un’aia, con tanto di grano, paglia, carretti, cibo di strada, birre artigianali e gente felice, è subito apparsa come una emozionante iniziativa.

Puglianello. Un sannio ‘di confine’. Un concetto che mi piace, e che piace a noi di Sapori Sanniti. Un borgo piccolo, semplice e ben organizzato. Persone laboriose e genuine. E lì a Largo Castello, ecco che Sebastiano e Mario vanno a inventarsi una festa dei sapori, un incontro con la qualità, un percorso di gusti e convivialità per godere delle sere d’estate e di un’atmosfera fuori dal tempo.

E infatti, la prima edizione del 2017 fu un successo, in parte inaspettato. Sebastiano e Mario si trovarono di fronte un flusso di partecipanti che superò le previsioni. La prova ennesima che la qualità, l’organizzazione e la passione sono sempre le armi vincenti per la buona riuscita di qualsiasi iniziativa.
Noi di Arcadia apportammo il nostro contributo all’evento, creando un’immagine semplice e d’impatto, colorata e vagamente vintage, e promuovendola sul doppio binario ‘on line’ e ‘off line’, ossia attraverso i canali social e la diffusione di locandine e flyer promozionali. Alla fine, fu un successo.

Pochi giorni fa la magia si è ricreata, a Largo Castello. La seconda edizione ha visto confermate tutte le atmosfere, le emozioni, e le sensazioni dell’anno scorso. L’offerta si è ampliata: da tre a quattro serate, le birre moltiplicate, i punti gastronomici aumentati e diversificati, fregiandosi della presenza di ristoratori stellati che si sono misurati con il cibo di strada in modo originale e qualitativamente elevatissimo.

Due membri di Arcadia hanno partecipato all’evento, e hanno testimoniato la loro esperienza attraverso le loro personalissime recensioni:

“Largo Castello è la risposta intelligente, ricercata e, quasi, perfetta al festival delle sagre d’estate popolate dallo sciamare disordinato alla ricerca del mangiare per mangiare. Largo Castello sposa invece la ricerca del gusto con l’istinto primitivo della sazietà. Pur se non ho partecipato alla prima edizione, spero tanto che ci possa essere una terza edizione. La perfezione potrebbe essere una edizione autunnale tra settembre e ottobre”.
Domenico Giordano, sales manager

“Dimenticate la classica sagra di paese, gente ammassata come formiche, piatti di scarsa qualità venduti come eccellenze.
Largo Castello è stato esattamente l’opposto: chef stellati, pub gourmet, birrifici che superano i confini europei.
Un qualcosa di unico da queste parti, troppo spesso – a mio modo di vedere – abituati all’idea che, per attirare persone (quasi fossero calamite), bisogna per forza di cose rassegnarsi a organizzare le tradizionali, trite e ritrite feste popolari.
Un’idea stravolta, rivoluzionata, sovvertita con successo da ‘Largo Castello’. Dimostrando che la qualità ha sempre un ritorno. Economico e d’immagine”.
Raffaele Zanfardino, social media manager

Arcadia ha sviluppato e coordinato la comunicazione dell’evento operando, quasi come una scommessa, una scelta che ha dato i suoi frutti. Una piccola grande rivoluzione, che ci apre orizzonti nuovi e avvincenti: la promozione di Largo Castello 2018 è avvenuta unicamente on line, principalmente su Facebook. La tradizionale diffusione di volantini, manifesti, locandine è stata eliminata. Una scelta che acquista anche un valore etico, si spinge verso una politica di basso impatto ambientale; definisce nuovi confini, molto più ampi, per la comunicazione online e alla sua ormai acclarata efficacia, risultando inoltre molto più accessibile, in una logica di costi sostenibili.

Ci piace considerare Historia Birreria e Il Foro dei Baroni non solo clienti ma validi partner. Siamo contenti del successo ottenuto da Largo Castello 2018, frutto di un lavoro corale, che ha mantenuto le promesse senza tradire la sua natura di semplicità e di qualità.

Ormai, è difficile immaginare un’estate senza Largo Castello. Largo Castello è il sannio che racconta se stesso, e che racconta anche altre identità, che si fa conoscere anche fuori dai confini ristretti della valle telesina; è il desiderio di diventare qualcosa di più, qualcosa di meglio. E’ la voglia di far assaporare le atmosfere e i sapori sanniti.

Attendiamo tutti l’edizione 2019. Sarà grandiosa, c’è da scommetterci.

Largo Castello, ovvero: c’è vita sul pianeta sannio ultima modifica: 2018-07-26T09:18:56+00:00 da Giampiero Renzi
The following two tabs change content below.
Giampiero Renzi

Giampiero Renzi

Art Director • Copywriter
Direttore creativo e memoria storica di Arcadia. Ha conseguito il Diploma in Grafica all’ISD, l’Istituto Superiore di Design di Napoli. Ricopre, insieme ai collaboratori dell’area creativa, anche i ruoli complementari di art director e copywriter applicati alla grafica tradizionale, al web e ai social network. Ama Sara, l’ha sposata e l’ha portata con sé verso Sud, per andare a vivere nel Val di Noto, in Sicilia. E da lì, a distanza, dirige il reparto grafico. Ama il sole, il mare, i respiri profondi e gli occhi socchiusi. E mille miliardi di altre cose. Non ha sogni nel cassetto. Li usa e li spende tutti, man mano che li fa.
Giampiero Renzi

Ultimi post di Giampiero Renzi (vedi tutti)

Ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento!


Sei interessato ai nostri servizi? Scrivici!